venerdì 7 agosto 2015

Calderone pieno di cose


(Diapositiva del pomeriggio...)

Oggi finalmente, dopo due giorni in preda ad un malessere, ho messo il naso fuori casa. Dovevo portare 5 libri alla biblioteca, tutti quelli della sfida di lettura che nel mese di luglio aveva per tema "Amore".

Non mi pesa restituirli. Ho scoperto bei titoli ma l'amore, in lettura, non è un tema che mi sia tanto congeniale... (Infatti confesso che uno lo restituisco senza averlo neanche letto... Danielle Steel... Zuppa di zucchero a milionaria tiratura di copie... Non ce la posso fare. E pensare che da adolescente ero patita dei suoi libri e ne ho letti una caterva...)
E poi dovevo ritirarne  due: uno a tema "Fantasy" che è il tema di lettura per il mese di agosto... Precisamente "Le fiabe di Beda il Bardo" di JK Rowling.
Il secondo è di Alicia Gimenez Bartlett, della serie dei gialli con l'ispettrice di polizia Petra Delicado.
Più per mia mamma che per me. Se ho tempo li leggo, e scorrono via anche facilmente, ma Petra Delicado non mi ha mai convinto tantissimo.
Il personaggio della donna in polizia che fa la dura come l'uomo... ha qualche ingenuità, secondo me.
Alla fin fin comunque, è simpatica lo stesso, per scorrere scorrono... Li ho letti tutti lo stesso.

Tutto questo per dire... che sono arrivata alla biblioteca. Ed era chiuso.
Solo oggi.
Me la sono proprio cercata, la giornata.

Comunque, niente panico... Piano B!


E così, dal punto di vista privilegiato del bar che si affacciava sulla piazza, osservavo. Riflettevo.

Uno e fondamentale. Pensavo che la barista mi aveva fatto lo spritz così forte che sono riuscita a berne metà. E che uno spritz aperol non perfetto è proprio un peccato... Almeno c'erano le patatine.

E poi... pensavo che mi era mancato lo sport. Due soli giorni e mi era mancato. Poichè ero stata poco bene ho optato per la versione soft, ero in giro in bici.
Mi manca specie con la camminata e la corsa. La solitudine, innanzitutto. Il sangue che circola più veloce. I muscoli che si sentono più vivi. Le endorfine, dopo.

E poi pensavo che fra poco torna dalle vacanze la mia amica. Di quelle amiche che ce n'è due e una è il braccio destro e l'altra il braccio sinistro... Quella con cui facciamo da sempre la conversazione demenziale, anche su facebook.

Io: E allora..?? Saranno un 15-20 giorni che sei via, no? Quando torni?
Lei: Sono 3 giorni. Solo tre giorni.
Io: Qui c'è un fuso orario diverso.


[Oggi]
Lei: Perchè tornare? Qui ci sono 14 gradi...
(Non facciamo scherzi) Io: Perchè sì, ostia.
Lei: Ditemi quanti gradi mi aspettano
Commentatrice fuori duo magico: 35 tesoro
Io: Ma estremamente ventilati!! :-)
Lei: Anna?? Fammi il piacere va
Io: Signora non si può stare solo dove piace eh
Commentatrice fuori duo magico: Non sono ventilati!!
(Maddai..? Questo vorrebbe dire che ho fatto una battuta..? Sai cos'è? Bat-tu-taaaaa...) Io: Damn, il mio abile inganno è stato svelato!
Lei: Tu semplicemente non vivi senza di me e mi vuoi a casa a tutti i costi
Io: Sottoscrivo in pieno. Però ha notato signora con che astuzia perseguo l'obiettivo? Eh? Eh?
Lei: Ammirevole
Commentatrice fuori duo magico: A Ferragosto sono in Austria, vienimi a trovare
(Io: Ma se è appena stata via!! Finiamola di dire cazzate per cortesia....)
Lei: Devo chiedere il permesso alla Anna
Io: No bè non sono così fiscale. Se è Ferragosto del 2016 si può fare 
Lei: Com'è umana lei

Pensavo ad una nuova cosa che ora ha stimolato la mia curiosità e mi metterò a studiarla



Pensavo anche che l'amore che era nato a pelle per questo libro si sta rivelando amore anche nella realtà <3


Pensavo infine che il fatto che sto ascoltando Baglioni è preoccupante........................
Però, per stavolta... pazienza!! Cliccare sul link... e alzare il volume.



.............Sono acqua di foce ed è una croce 
non sapere mai se la mia voce 
è fiume o oceano e non c'è no fiume 
che due volte sia capace 
di bagnarmi e darmi pace
perchè il tempo se ne va e tutto tace
io resto quaaaaaaaaa

Nessun commento:

Posta un commento