giovedì 6 agosto 2015

La fine delle cose


La fine delle cose dice molto di noi. In quell'opera creativa che è la vita, ognuno di noi mette fine alle cose a modo suo.

E' interessante osservare come.

C'è chi, sulla fine delle cose, scappa.
Non riesce a reggere la paura. 
Sul finire delle cose, mostra un altro volto.

Sono quelli che, su una scialuppa del Titanic, scostano gli altri per salirci loro...

Sono quelli che, sul finire di una storia, cominciano già a chattare con delle altre per non trovarsi da soli "Il day after"...

Sono quelli come Schettino che, di fronte alla tragedia, mettono prima in salvo il loro culo...

Ma come diceva Sam ne "Il Signore degli Anelli": "... C'è del buono in questo mondo, Padron Frodo."

Per uno Schettino ci può essere un capitano De Falco che lo prende per la collottola e gli intima: "Vada a bordo, cazzo!".

La celebre telefonata:
https://www.youtube.com/watch?v=hZSweqs3Aos

Poi ci sono gli angeli.
Oggi ho sentito una bella storia.
Un tizio, a Dublino, stava su un cornicione. Voleva buttarsi giù. 
Un coraggiosissimo ragazzino di 16 anni, Jamie, gli si è seduto vicino "Stai bene?", gli ha chiesto. E hanno cominciato a parlare. La storia è finita in bene.

La storia:
http://www.vanityfair.it/news/mondo/15/08/06/ragazzo-salva-adulto-da-suicidio

Ma ci sono anche piccole storie, che su come finire le cose hanno molto da insegnare...
Oggi, per esempio, ero in città. Sono passata davanti ad uno di quei vecchissimi negozi di alimentari, che è stato aperto per una vita, e ha chiuso di recente.

I proprietari di quel negozio hanno scelto di oscurare la vetrina con tutte le cartoline ricevute dai clienti negli anni e, in cima, hanno messo un cartello con scritto "Grazie di cuore".



Queste persone hanno preso tutti i saluti affettuosi che hanno ricevuto negli anni e li hanno esposti per gli amici.
Tu c'eri. Sei stato un passo del cammino. Grazie.

E in cima hanno scritto "Grazie di cuore". 
Io mi ricordo. Io sono commosso. Grazie per aver reso speciale il mio cammino.

Bè... questi sì che su come finire le cose possono insegnare.

Io mi sono sentita un pò commossa, a guardarlo.


Cerchiamo di impararare, di chiudere il giorno pensando a cos'ha reso speciale il nostro cammino di oggi e, magari, ringraziare di cuore.....

Buonanotte

Nessun commento:

Posta un commento