sabato 19 dicembre 2015

Blog Tour: "A causa tua", di F. Martina


Buongiorno amici dell'Acquerello! :-)

come vi avevo anticipato nell'anteprima, oggi siamo felici di ospitare Federica Martina per la promozione del suo libro "A causa tua", nell'ambito di un blog tour di cui noi siamo la quinta tappa.

Il tour si può seguire sulla pagina Facebook dedicata all'evento.
Oppure, se preferite, vi rimando al blog dell'autrice, dove potrete trovare l'elenco delle tappe e i link dei blogs che le hanno ospitate.

Il contenuto della nostra tappa sarà una breve intervista a Federica ma prima di dedicarci a lei, vediamo insieme la cover del suo libro e la trama.


Editore: Self Publishing
Edizione: 31 agosto 2015
Pagine: 75 

Trama:

Un uomo adulto e serio come Brian non avrebbe mai creduto di poter vivere un amore così vivido, spregiudicato e intenso come gli è successo con Noah. La vita gli ha riservato questo privilegio e, adesso, che tutto questo è finito, Brian deve trovare un modo per non cedere. Con lo sfondo colorato e palpitante della Los Angeles degli anni ottanta, con i pregiudizi, i tabù e le nuove sfide che il tempo gli proporrà. Senza mai smettere di amare.

Una notizia importante: la nostra chiacchierata servirà a rompere il ghiaccio con l'autrice in vista della prossima tappa, un'approfondita intervista condotta da Sonia del blog "Solo un'altra riga".

E ora siamo finalmente pronti a cominciare con l'intervista! :-)


*

Ciao Federica, benvenuta a L'Acquerello di un attimo. Siamo felici di averti qui :-)

Grazie Anna, sono davvero felice di poter essere qui con voi.

Parlaci un pò di te, chi è Federica Martina?

Questa è la domanda che si chiedono tutti quelli che incontro e a cui io non so mai cosa rispondere. Ho scritto una biografia dettagliata apposta per evitare la domanda, ma pare che nessuno la legga, per ora. Ho 29 anni, abito nella collina di Torino da tutta la vita e non ho un lavoro.
Forse è tutto, ma poi mi ricordo che ho una cagnetta che adoro e una stalla piena di conigli e galline. Ho una vigna che fa un vino buonissimo e non vedo l'ora che arrivi l'estate per piantare ortaggi nel mio giardino. Ho lo spirito di una contadina di altri tempi, mi piace vedere le verdure crescere e le piante fiorire e fare frutti. Mi piacciono davvero un sacco di cose, scrivere è solo il modo migliore che ho trovato per esprimere la mia parte creativa.

Come ti è nata l'idea per questo romanzo?

L'idea di questo romanzo è nata una sera. Con mio padre siamo incappati in un documentario su History Channel che parlava di come, negli anni ottanta, il vaccino per la poliomilite avesse salvato milioni di giovani ma che al contempo avesse scatenato altri problemi. In questo documentario si faceva riferimento all'HIV, a come è nato e perchè.
Da lì mi è partito il motorino che tiene vivo il mio cervello e non mi ha fatto dormire tutta la notte. Al mattino, chissà come, era nato Brian.

Facci entrare nel tuo mondo :-) Quando scrivi ascolti musica o scrivi in silenzio..? C'è qualcosa in particolare che ti piace mangiare o bere mentre scrivi?

Entrare nel mio mondo è facilissimo, basta avere il mio numero di telefono fisso. Rispondo sempre io XD quando scrivo voglio il silenzio, la musica mi distrae, se sto scrivendo. Ma a volte mi serve per farmi venire l'ispirazione prima. Cosa ascolto? DI solito schiaccio play su musica senza parole, suondtracks solo strumentali e lente, musica medievale, fantasy, celtica... difficilmente ascolto ritmi più vivi o veloci. Non mangio perchè il 90% delle volte ho la mia fedele cagnetta sulle ginocchia e quindi, se mangiassi, interverrebbe lei a dire la sua. Bere? A volte, di rado, prendo una tazza di tè bollente, ma finisce sempre troppo in fretta.

Qual è la prima persona a cui fai leggere quello che hai scritto o a cui chiedi un parere..?

Ultimamente c'è Flavia. Non per qualche motivo preciso ma mi fido del suo giudizio e lei mi sa dare i consigli giusti quando sono in crisi per qualche scena o filo di trama che non mi torna. Se vi aspettavate che dicessi mia sorella o mia madre, cascate malissimo: sono figlia unica e mia madre non legge nemmeno la lista della spesa.
Sono la pecora nera della famiglia.

Cos'è per te la scrittura..?

Per me scrivere è esprimere sogni impossibili e comunicare con persone che non conosco. Un ventennio fa, quando ero alla scuola dell'obbligo, andavo malissimo in italiano ed ero talmente timida da isolarmi costantemente. Un disastro!
Ho iniziato così a leggere per imparare a scrivere i temi e non ho mai smesso.

C'è un personaggio del libro che ti somiglia di più e se sì, in cosa..?

Brian mi somiglia, come carattere. Come lui non sono una persona coraggiosa o determinata. Ho milioni di ansie e di paure; ma chi mi conosce dice che una volta che mi affeziono a qualcuno, do l'anima. E poi Reedy è decisamente la copia della mia cagnolina XD

Cos'hai provato quando hai finito di scrivere questo libro?

Come ogni storia che ho scritto e finito... mi sono sentita sia felice di esserci riuscita che triste per aver finito.
E' una cosa stranissima ma finire di scrivere una storia è un po' come mandare il tuo bambino a scuola... lo vedi infilarsi la cartella e andare mentre tu vorresti corrergli dietro e riprendertelo con te.

Qual è la cosa più bella che ti sei sentita dire da qualcuno che ha letto "A causa tua"? :-)

E' una recensione su Amazon... una sconosciuta mi ha detto che si è emozionata, leggendolo.
Credo sia stata anche la prima... ho pianto dalla contentezza.

Con la nostra intervista abbiamo finito, ringraziamo Federica di essere stata con noi e la salutiamo :-)

Sono io che ringrazio te, Anna, per aver accettato di far parte di questo tour e per le belle domande che mi hai posto.


*

C'è qualche domanda che volete fare all'autrice..? Commentate, e Federica risponderà alle vostre domande! :-)

Se volete conoscerla meglio, un link utile: Biografia 

Federica ci tiene a invitarvi tutti a partecipare al GIVEAWAY che è partito il 5 Dicembre insieme a questo Blog Book Tour.
In palio per il primo classificato c'è una copia del libro in formato ebook. Per il secondo, una copia cartacea del romanzo.  
Il Giveaway si concluderà il 26 Dicembre, con l'estrazione del vincitore. Se volete iscrivervi, cliccate qui.

Una notizia importante: fino al 20 dicembre "A causa tua" è gratis su Amazon.

Per salutarvi, infine, Federica ci tiene a lasciarvi in regalo un estratto del romanzo :-) 
(per altri estratti, visitate le tappe precedenti).


E per ora ci fermiamo qui, e lasciamo campo libero a Sonia che, nel suo spazio, ci farà conoscere bene l'autrice. Potrete leggere la sua tappa il 21 dicembre :-)

4 commenti:

  1. Grazie infinite Annna per il tempo che mi hai concesso. E' stata un'intervista divertentissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto gentile, Federica. Grazie a te! :-)

      Elimina
  2. Bella anche questa tappa dai! :)

    RispondiElimina