venerdì 1 luglio 2016

Il Regno dell'Aria blog tour - Tappa 6 - Luoghi reali e cucina

blog tour Laura Rocca Il mondo che non vedi Il regno dell'aria Le cronistorie degli elementi

Benvenuti al blog tour che ci permetterà di conoscere il libro in uscita dell'amica Laura, blogger e scrittrice di fantasy :-)
Vi ricordo che per accedere alla sorpresa finale del tour :-) è necessario commentare ogni tappa...

... E ora entriamo nel vivo della serie. La nostra amica Laura Rocca  ha iniziato la serie de Le Cronistorie degli Elementi l'anno scorso, con il primo volume: "Il mondo che non vedi".
Questo libro ha mantenuto un successo costante fino ad oggi, restando fisso per un anno nella top 20 Fantasy Young Adult di Amazon :-)
Ad esso ha fatto seguito uno spin-off: "Aidan".

Arriviamo quindi al libro di cui parliamo oggi, il secondo volume della serie: "Il Regno dell'Aria".
Il libro uscirà l'8 luglio e non mancherò di farvi avere il link Amazon non appena verrà pubblicato... Ma nel frattempo, scopriamo la cover e la trama!

«I limiti dimorano nella testa di chi li ha, nelle azioni di chi se li impone, negli occhi di chi li vuole vedere e nelle parole di chi non vuol sperare.»

Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo


Trama Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo

Celine è convinta di essere una ragazza insignificante e invisibile, ma il destino ha in serbo altri piani per lei: non solo scopre un mondo di cui non conosceva l’esistenza, ma ne è persino a capo. Purtroppo questo dono inaspettato le preclude l’amore dell’unico ragazzo che le abbia mai fatto battere il cuore in diciotto anni. La profezia, infatti, lega il suo destino a quello dell’altro Prescelto, e il suo amato Aidan è irremovibile: non infrangerà le loro leggi perché non vuole esporla ad alcun pericolo.
Celine non può crogiolarsi nel dolore, non ha più tempo. I nemici stanno colpendo duramente i Quattro Regni, Fàs ha deciso di attaccare e il popolo si sente talmente abbandonato da aver perso ogni speranza. Le protezioni attorno al Regno dell'Aria stanno cedendo e, mentre il male si avvicina, Celine deve ritrovare la Lama d’Aria, dispersa da quasi vent’anni. La sopravvivenza del Regno dipende dalla riuscita della sua missione. L’unica possibilità di salvezza è nelle sue mani.
Alla scoperta di un mondo nuovo, immerso tra i ghiacci della Finlandia, Celine si appresta a sciogliere le fila di un antico mistero.

Prezzo E-book: 2.99€ 
GRATIS per gli iscritti al programma Kindle Unlimited
Cartaceo: (Informazione non ancora disponibile)

Se i filmati vi stuzzicano di più, vi lascio anche il link del booktrailer :-)

E ora veniamo al mio approfondimento, adattissimo a me, come chi mi conosce sa :-P

luoghi reali e cucina Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo

Qui l'autrice ci spiega la necessità di documentarsi sul luogo reale scelto per l'ambientazione e ci offre un estratto del libro sul luogo :-)

Trovo che un buon libro possa rivelarsi anche nella cura dei dettagli che lo compongono, piccole cose cui magari non si presterebbe molta attenzione, ma che nell’insieme forniscono più armonia alla storia e regalano al lettore l’impegno che si merita da parte dello scrittore.
Quando scelgo un luogo nel quale ambientare le vicende raccolgo più informazioni possibili sullo stesso, e spero di essere riuscita a regalare ai lettori un pizzico della magia che gli appartiene.
Nonostante i miei libri siano prevalentemente ambientati in un mondo fantastico, mi piace far sopravvivere un po’ della locazione reale in cui avvengono i fatti.
Il Regno dell’Aria, per i Custodi Rìoghachd an Adhar, è collocato a Nord, per la precisione nell’estremo Nord della Finlandia.
E’ una terra che mi ha sempre affascinato per lo strabiliante fenomeno che vi si può ammirare: L’Aurora Boreale.
Ho cercato di inserire, nelle pagine relative al viaggio dei Custodi, qualche descrizione del territorio reale che li circondava, eccone per voi una in anteprima:

Quella terra aveva un fascino glaciale e ammaliante. Si avvertiva la solitudine che impregnava quei luoghi scarsamente abitati, ma la natura faceva da contraccolpo, mostrando che quel luogo era comunque ricco di vita. Le foreste finlandesi erano ricamate da corsi d’acqua ghiacciati e puntellate da laghi, anch’essi completamente brinati.
Il sole era sorto alle undici del mattino, per tornare a nascondersi poco dopo. La luce irradiata era stata uno spettacolo incredibile, aveva reso l’ambiente ancora più surreale.

Veniamo finalmente alla cucina..! <3

Qui Laura ci racconta di come si è documentata sulla cucina finlandese e di una piccola sorpresa che le è capitata strada facendo :-)

Per non dimenticare le origini del luogo nel quale ci troviamo ho deciso di inserire anche alcuni piatti tipici della cuina finlandese.
Dapprima ho svolto delle ricerche e guardato su vari siti di cucina, aiutandomi anche con Google traduttore, poi ho scoperto che una mia collega è di origini finlandesi e approfitto per ringraziarla anche qui per tutto l’aiuto che mi ha dato.
Si è prodigata a mandare mail con richieste di piatti specifici ai suoi parenti ed è stata davvero carina e precisa nel soddisfare le mie curiosità!
Eccovi un banchetto presente nel libro:

Tra gli antipasti si potevano assaggiare il leipäjuusto - un formaggio lappone cotto a fiamma - da gustare con una confettura di mora di palude, il carpaccio di salmone, i rotolini di salmone alla crema di formaggio e il silli - aringa marinata o in salamoia con rosolli. Quest'ultima era un’insalata composta da mele, cipolla e carota cotta, cetrioli agrodolci e barbabietola rossa: tutte tagliate a cubetti e condite con panna acida.
I primi erano solo due e molto caratteristici: la zuppa di gnocchi di pesce alla finlandese e la hernekeitto - una tradizionale minestra di piselli verde intenso.
I secondi erano più numerosi e spaziavano dalla carne al pesce. Il karjalan paisti - uno stufato di spezzatino di bovino con verdure - la torta di merluzzo - una ricetta di grano saraceno con burro sale e acqua - il luccio ripieno al forno e la coscia di maiale al forno servita con purea di cavolo rapa.
La frutta era molto particolare e sicuramente non si poteva gustare facilmente altrove. Si potevano assaggiare il rovo artico, lakka, o l’olivello spinoso, tyrni.
I dolci erano davvero invitanti, avevano un aspetto delizioso. Si poteva scegliere tra la crostata di rabarbaro - realizzata amalgamando burro e zucchero con la farina, l'impasto era steso e ricoperto con lamponi, rabarbaro, crema al mascarpone e yogurt - e dei dessert al cucchiaio, a base di ricotta maitorahka e lamponi.

... Che gola, vero? Io li ho trovati caratteristici e invitanti *_*

... E questo era il nostro sguardo ai luoghi reali e alla cucina della storia :-)
Vi ricordo che trovate tutte le tappe per conoscere bene il libro sulla pagina Facebook dell'evento.

O altrimenti, se preferite, vi lascio i link alle tappe... 
Ringrazio Laura per aver offertoa me e ai lettori dell'Acquerello uno sguardo in anteprima sul suo nuovo libro, uno sguardo che si sposasse tanto bene coi miei gusti :-) E le faccio tanti crepi il lupo per il lancio della storia... Buon Blog Tour! :-)

La tappe Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo

26/06 Tappa 1 Intervista autrice. https://salottodeilibriblog.wordpress.com/
27/06 Tappa 2 La copertina. https://leggimiscrivimi.wordpress.com/
28/06 Tappa 3 Presentazione trama. https://irenesartori.wordpress.com/
29/06 Tappa 4 Estratto. https://alicejaneraynor.wordpress.com/
30/06 Tappa 5 La mappa. https://lacortedibelial.wordpress.com/
01/07 Tappa 6 Luoghi reali e cucina. http://lacquerellodiunattimo.blogspot.it/
02/07 Tappa 7 Luoghi fantasy con estratti descrittivi e foto. http://www.haremsbook.com/
03/07 Tappa 8 Illustrazioni. https://ilmondodishioren.wordpress.com/
04/07 Tappa 9 Punti di vista diversi. https://onrainydaysblog.wordpress.com/
04/07 Tappa 10 Nuovi personaggi. http://libroquandounavitanonbasta.blogspot.it/
05/07 Tappa 11 Booktrailer. https://viaggiatricepigra.blogspot.it/
06/07 Tappa 12 Recensione in anteprima. http://lerecensionidellalibraia.blogspot.it/
07/07 Tappa 13 Giveaway. http://leggendoromancebooksblog.blogspot.it/

18 commenti:

  1. Sono già qui in mattinata, con l'acquolina in bocca... Oggi andrò al mare, ma non volevo mancare la tappa del gionro. Porterò con me quel pizzico di freschezza che le immagini dell'estremo nord mi hanno regalato!! (E anche un certo languorino!)
    Grazie Laura e ancora tanti complimenti per la serietà e l'impegno che metti in questa tua passione! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente le immagini che evocava erano suggestive e golose, aspettiamo con ansia l'uscita del libro ^_^

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Grazie a Anna per lo spazio e a Claudia per aver seguito anche questa tappa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Incrociamo tutto l'incrociabile per l'uscita del libro! ^_^

      Elimina
  4. Mi ricordo i banchetti descritti nei minimi particolari... io una cosa simile credo che non riuscirei a farla, non ho neanche le conoscenze di base...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai me, Lo Curto, ce le ho io le conoscenze di base :D Facciamo riunione di cervelli! u.u ghghgh

      Elimina
  5. Ed eccomi anche qui a commentare questa tappa (ps: Anna mi sono iscritta al tuo blog, scusa se non l'ho fatto prima ;) ) Che dire? Questa è decisamente la tappa più succulenta xD ma dimostra anche quanto impegno e dedizione c'è dietro questo libro, complimenti ad entrambe :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Shio.. Figurati, per quella cosa dei followers :) A parte che a me risulti già tra i followers col nik Shioren Angel :) E quanto al libro di Laura lo aspettiamo tutte con ansia <3

      Elimina
  6. Glacialmente colorato.Appetitosamente dipinto, dalle "pennellate" di Laura. La frenesia, nell'attesa della lettura cresce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottime parole per commentare le descrizioni di Laura ^_^

      Elimina
  7. Sono d'accordo con l'autrice, è bello trarre delle informazioni mentre si legge un libro, anche se è un fantasy☺️ È come fare due cose in una 👍
    Bellissima tappa, complimenti e Buona serata 😘

    RispondiElimina
  8. Il lato culinario è stato parte (quasi) integrante del primo libro, chissà come sarà nel secondo <3

    RispondiElimina
  9. Che dire? Dovrò provare questi piatti, per immedesimarmi ancora meglio nella storia!

    RispondiElimina
  10. Bello che anche i piatti siano reali e non inventati.
    Complimenti per tutte le ricerche fatte.

    RispondiElimina
  11. Bello che anche i piatti siano reali e non inventati.
    Complimenti per tutte le ricerche fatte.

    RispondiElimina
  12. Come in tutto Laura mette sempre particolare attenzione ai dettagli e la descrizione dei piatti le riesce davvero troppo bene! :) fantastici!

    RispondiElimina